Vini del Trentino

Premi e riconoscimenti per i Vini del Trentino

Un buon vino è il risultato del lavoro lungo e meticoloso di viticoltori e di cantinieri appassionati.

È grazie a loro che la viticoltura trentina può contare sui vitigni migliori e dare così vita a raffinate esperienze enologiche e sensoriali. Con l’organizzazione ed il supporto logistico del Consorzio Vini e la competenza dei sommelier trentini, negli spazi dedicati di palazzo Trautmannsdorf, le guide internazionali più note degustano e valutano regolarmente nei mesi di giugno, luglio ed agosto la qualità dei bianchi, dei rossi e degli spumanti Trentodoc, premiando alla fine i migliori vini con giudizi eccellenti e riconoscimenti prestigiosi.

Di seguito i primi responsi: premi della Guida Vini Buoni D’Italia (corone)
• Bellaveder: Vigneti delle Dolomiti Igt Bianco Passito 2016
• Cantina Toblino: Trentino Superiore Doc Vino Santo 2003
• Cantine Monfort: Vigneti delle Dolomiti Igt Nosiola Corylus 2016
• de Vescovi Ulzbach: Teroldego Rotaliano Doc Vigilius 2015
• Dorigati: Teroldego Rotaliano Doc Luigi 2013
• Endrizzi: Vigneti delle Dolomiti Igt Teroldego Gran Masetto 2013
• Giovanni Poli: Trentino Doc Vino Santo Emblemi d'Amor 2006
• Mas dei Chini: Trentino Doc Lagrein 2016
• Maso Salengo: Trentino Superiore Doc Marzemino dei Ziresi 2015
• Pravis: Vigneti delle Dolomiti Igt Nosiola l'Ora 2014
• Villa Corniole: Teroldego Rotaliano Doc 7 Pergole 2013
• Cesarini Sforza Spumanti: Trento Doc Riserva Extra Brut 1673 2010
• Ferrari Fratelli Lunelli: Trento Doc Riserva Extra Brut Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 2007
• Ferrari Fratelli Lunelli: Trento Doc Riserva Brut Perlè Nero 2010
• Letrari: Trento Doc Brut 976 Riserva del Fondatore 2008
• Letrari: Trento Doc Riserva Brut 2011
• Maso Martis: Trento Doc Riserva Madame Martis 2008
• Moser: Trento Doc Brut Nature 2012
• Pisoni: Trento Doc Riserva Extra Brut Erminia Segalla 2009
• Rotari: Trento Doc Pas Dosé Rotari Alperegis 2012